Ismael Garcia Pereiro (12 punti) contrasta Fabio Raimondi (8) (foto: guardian.co.uk)

Esordio amaro alla North Greenwich Arena per la Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina alla XIV Paraolimpiade di Londra con una sconfitta netta contro la Spagna per 67-40, in una partita senza storia in cui gli azzurri, pur quarti nel 2010 ai mondiali di Birmingham, non hanno saputo opporre gran che alla supremazia iberica sotto i tabelloni (37 rimbalzi a 25), ed hanno subito, in particolare, Diego De Paz Pazo, che ha chiuso da topscorer con 18 punti; per l’Italia 8 punti ciascuno per Fabio Raimondi e Matteo Cavagnini.

Il torneo ha preso avvio nella giornata odierna e concluderà la fase a gironi il 3 settembre. Salvo ulteriori sorprese, come la vittoria odierna della Turchia sugli Stati Uniti (59-50), terzi ai mondiali e quarti a Pechino, la caccia alle medaglie dovrebbe essere ancora una volta una faccenda tutta interna al Commonwelth, tra le squadre medagliate di Pechino,  Gran Bretagna (bronzo), Canada (argento) e Australia (oro e campione mondiale in carica).

Gruppo A                                                                                                 Gruppo B

Australia                                                                                                  Canada

Italia                                                                                                          Giappone

Turchia                                                                                                     Polonia

Spagna                                                                                                      Germania

Stati Uniti                                                                                                Gran Bretagna

Sud Africa                                                                                                Colombia

Nel torneo femminile, che prende anch’esso il via quest’oggi, favorite d’obbligo le statunitensi, oro nel 2008 e campionesse mondiali nel 2010, con Germania (argento a Pechino e finalista a Birmingham) e Australia (quarta ai mondiali e bronzo nel 2008) tra le candidate più accreditate a sovvertire il pronostico.

Gruppo A                                                                                                       Gruppo B

Olanda                                                                                                            Messico

Gran Bretagna                                                                                             Cina

Brasile                                                                                                             Francia

Australia                                                                                                         Stati Uniti

Canada                                                                                                            Germania

 

Marco Mantovani