FIAT TORINO-RYTAS VILNIUS 96-101 d.1 t.s. (22-29, 36-47, 57-69, 86-86)

Nona e penultima giornata di Eurocup per la Fiat Torino, dopo il ritorno alla vittoria in campionato i giallo-blu provano a cancellare lo 0 in classifica, ma la vittoria sfugge nel tempo supplementare.

Carlos Delfino ([email protected] fotoracconti.it)

Bisogna dire che esclusi i primi tre minuti, da un 8-8 iniziale, Vilnius ha tenuto a debita distanza Torino fino al termine dei tempi regolamentari. Il rientro in partita dei padroni di casa ha dato un po’ di brio ad una serata dominata da Stipcevic e compagni, ma la vera Fiat si è vista solo nei 5 minuti finali.

Il recupero si è concretizzato quando mancavano sul cronometro solo più 4 secondi e 3 decimi. A portare le due squadre al supplementare un glaciale Carr, che nonostante arrivasse da un 1/4 ai liberi, ha infilato la coppia di tiri dalla lunetta del 86-86.

Galvanizzata dalla rimonta, Torino ha condotto per metà del tempo addizionale, ma ha dovuto lasciare la presa nel finale alle azioni vincenti di Butkevicius, Girdziunas e Stipcevic.

Dallas Moore ([email protected] fotoracconti.it)

 

L’uscita per falli di Wilson e Cusin, patita dalla squadra nell’ultimo quarto, ha nuovamente limitato le rotazioni dei giocatori torinesi nei minuti decisi, spegnendo definitivamente l’illusione dei primi due punti europei di stagione.

Ci si dovrà accontentare di aver visto una buona reazione, sottolineata anche da coach Brown, e da uno scorer con 6 uomini in doppia cifra. Tra questi Dallas Moore, trascinatore della Fiat nel secondo tempo, autore di 26 punti finali, con 6 triple realizzate.

Rok Stipcevic ([email protected] fotoracconti.it)

Per i lituani eccellente la prova dell’ex sassarese Stipcevic, 31 punti con 6 bombe nel cesto, anche per lui, e Echodas con una doppia doppia, 14 punti e 11 rimbalzi.

FIAT TORINO: Moore 26, Hobson 18, Delfino 14

RYTAS VILNIUS: Stipcevic 31, Echodas 14, Girdziunas 12

 

 

 

DALLA SALA STAMPA LE PAROLE DI DAINIUS ADOMAITIS:

 

…E COACH LARRY BROWN: