La terza giornata di campionato è dedicata a: “Viva! la settimana per la rianimazione cardiopolmonare”. Il Fila ritorna sul campo amico dopo la prima partita dell’opening day che ha lasciato un po’ l’amaro in bocca ma arriva da una strepitosa vittoria nel derby in trasferta a casa della Reyer Venezia e vuole dimostrare che quella vittoria non è stata un caso anzi, ma oggi l’impresa non sarà facile per la compaggine guidata da coach Larry Abignente e capitanata da Mary Sbrissa che si sfideranno con la Dike Napoli squadra neopromossa ma rinforzata sotto tutti i punti di vista. Torniamo alla partita intensissima Napoli parte a mille con un 5-0 di parziale, ma il Fila non ci sta ed entra in partita con la bomba del play Gianolla, primo quarto punto a punto con botta e risposta da una parte e dall’altra con un 10-7, poi un 15-11, 15-18 ma il quarto si conclude con il vantaggio di una lunghezza 19 a 18 per il Fila. Secondo quarto che parte ad una velocità pazzesca, le squadre spingono a mille, il Fila che si esalta con il tifo del suo pubblico di lupi, lupetti lupette e lupacchiotti li per tifare le proprie begniamine e i primi 20′ si concludono con il Fila che controlla e conduce con un 42-29 che fa sognare i propri tifosi. Al rientro dalla pausa lunga il Fila entra in campo “affamato e feroce” vuole conquistare la prima vittoria sul campo amico e spinge sull’accelleratore con il pubblico che non molla mai e continua con il suo instancabile tifo e difatti viene premiato dalle proprie giocatrici che  chiudono il terzo quarto 68-38 con una Gianolla in forma strepitosa che chiuderà incontro con 17 punti, 5 falli subiti, 5 rimbalzi e 4 assist per una valutazione complessiva di 25.

Ultimo quarto partita ormai chiusa dal Fila che conduce sul +30, Napoli che non ci sta e continua a spingere ma il divario resta sempre sopra i 25 punti così il Fila può far rifiatare alcune giocatrici facendo esordire le due giovani prodotto del vivaio Claudia Amabiglia e Francesca Beraldo autrice di una penetrazione sigillata con il primo canestro ed i 2 punti nella massima serie facendo così esplodere definitivamente il pubblico di casa con la grande festa. La partita si conclude sul 84-55 ma il Fila ha ben poco tempo per festeggiare visto le due trasferte che gli aspetterà, la prima Mercoledì contro il CUS Cagliari e poi Domenica contro Umbertide sfide tutt’altro che semplici ma questo campionato è aperto a tutte le possibiltià.

Tabellini:

BASKET SAN MARTINO: Filippi 12, Favento 5 , Tonello 4 , Amabiglia 0, Bailey 11, Beraldo 2, Gianolla 17 , Santi ne, Sbrissa 2 , Fabbri 11, Pye 20. All. Abignente.
DIKE NAPOLI: Fassina 10, Tognalini 9, Moretti 0, Mitongu Ntumba 1, Andrade 14, Bocchetti 5, Dacic 0, Pastore 6 , Macaulay 10, Striulli 0. All. Orlando.
ARBITRI: Brindisi di Torino, Tallon di Bologna e Dori di Mirano (VE).
PARZIALI: 19-18, 42-29, 70-40.

I risultati della giornata:

Cagliari-La Spezia 75-71,

Orvieto-Lucca 63-75

Battipaglia-Ragusa 68-79

Parma-Vigarano 76-69

Schio-Triestina 96-42

Umbertide-Venezia 65-71
La classifica: Schio 6, Ragusa 6, Venezia 4, San Martino 4, Cagliari 4, Umbertide 4, Lucca 4, Napoli 2, Battipaglia 2, La Spezia 2, Parma 2, Triestina 2, Vigarano 0, Orvieto 0.