A Sassari non riesce l’impresa di giornata ed a spuntarla nello scontro al vertice è la Mens Sana Siena. Una partita brutta e tirata, nella quale nessuna delle due squadre è riuscita a dare lo strappo decisivo se non nei secondi finali. I biancoblù sono scesi in campo con il lutto per la scomparsa del suo direttore generale, scomparso pochi giorni fa. Un PalaSerradimigni commosso ha dedicato i minuti prima della palla a due proprio a Giovanni Cherchi, in un lungo applauso denso di significati.

Quintetti

Dinamo Banco di SardegnaM. Green,C.Green, D. Diener, Johnson, Thomas.

Mens Sana Siena– Curnooh, Carter, Ortner, Nelson, E.Green.

I TEMPO. Sono gli ospiti ad aprire le danze con Carter dalla lunga distanza: per i sassaresi risponde C.Green che per oltre sette minuti sarà l’unico a referto per i suoi. I toscani cercano un primo strappo con il terzo Green in campo (Erik) e Ress che, appena entrato sul parquet, firma un mini parziale di quattro punti. Complice dell’allungo senese la totale incapacità di Sassari di segnare: è Thomas a sbloccare i suoi con un gioco da tre punti (10-15). Meo Sacchetti chiama timeout e manda in campo T.Diener, vera incognita della gara vista la lesione al piede che lo aveva costretto ad uno stop di due settimane. Il gigante di Altamura prova diverse rotazioni stravolgendo completamente il quintetto di partenza ma per i sardi è tutta in salita, mentre coach Crespi riceve risposte positive dai suoi uomini (14-19). La seconda frazione di gioco si apre con la tripla di Sacchetti che sveglia i suoi: Vanuzzo lavora bene a rimbalzo nella sfida con Ress e coach Crespi ci vuole parlare su. E’ lo zoccolo duro biancoblù a trascinare la squadra: Vanuzzo firma il pareggio mentre a Sacchetti viene sanzionato un antisportivo con i ringraziamenti di Rochestie dalla lunetta. Viggiano mette a referto i primi punti personali ma sono i cugini Diener a rispondere (24-22): Carter bombarda dalla lunga distanza e con Rochestie portano a casa un mini parziale. I padroni di casa perdono due palle in maniera insulsa e Meo Sacchetti li catechizza in timeout. I sardi rientrano in burnout e non riescono più a segnare: D.Diener sblocca il risultato ma i campioni in carica chiudono in bellezza con una tripla a fil di sirena che chiude il primo tempo (29-35).

La premiata Ditta Diener (Foto Anteprima_SalvatoreMadau)

La premiata Ditta Diener (Foto Anteprima_SalvatoreMadau)

II TEMPO. Johnson mette a referto i primi due punti personali della partita: i toscani si caricano di falli ma i padroni di casa litigano con il canestro. Il punteggio rimane 33-37 per quasi tre minuti: è Thomas a sbloccarlo dalla lunetta. Il quarto fallo di E.Green convince coach Crespi a chiamare timeout: Thomas firma la parità dalla linea di carità con quattro minuti e spiccioli da giocare nel terzo quarto. I padroni di casa sfruttano il bonus ormai esaurito della Mens Sana e mettono a referto cinque punti ancora dalla lunetta ( 5/8) per il massimo vantaggio fino a quel momento (42- 37). Ress e compagni recuperano le distanze con Rochestie e Viggiano e il quarto si chiude sul punteggio di 42-41L’ultima frazione di gioco si apre con il canestro di Devecchi. Carter risponde con una bomba che sancisce la parità: tutto da rifare per entrambe le squadre. I sassaresi esauriscono il bonus in un amen e u ragazzi di Crespi ringraziano con Green dalla lunetta. C.Green scava un mini gap con tripla e appoggio a canestro seguito da una magia di Thomas. La Mens Sana non molla di un centimetro e con Cournooh e Nelson resta lì: sul 54-51 Sacchetti chiama timeout. Una tripla di Viggiano segna il pareggio, subito dopo il giocatore commette il quinto fallo ed è costretto alla panchina. Thomas schiaccia in contropiede, Cournooh gli risponde: quando inizia l’ultimo giro di cronometro E.Green permette ai suoi di mettere la faccia davanti e Meo Sacchetti chiama minuto. Cournooh non fallisce dalla lunetta e Siena si porta sul più quattro con otto secondi sul cronometro:a Sassari non riesce l’impresa e finisce 60-62.

Tabellini

Dinamo Banco di Sardegna: M.Green, Fernandez, C. Green 20, Devecchi 2, T.Diener 7, Johnson 2, Sacchetti 3, D. Diener 10, Vanuzzo 4, Tessitori, Thomas 12.

Montepaschi Siena – Viggiano 7, Hunter, Cournooh 10, Rochestie 7, Carter 15, Ress 7, Cappelletti, Ortner 2, Nelson 6, Udom, E. Green 8.

La sala stampa:

http://www.dailybasket.it/serie-a/sassari-siena-la-sala-stampa-3/