La giornata della Dinamo è iniziata alle 16:45 con la celebrazione della Coppa Italia: presente tutto lo staffe e la squadra con madrina di eccezione Miss Sardegna Francesca Rossi. Grandi emozioni al PalaSerradimigni, il pubblico sassarese ha infatti ricordato con commozione il Direttore Generale Giovanni Cherchi, scomparso a fine Dicembre. Il match contro Cremona è iniziato con un parziale dei padroni di casa che sono riusciti a mantenere le distanze e allungare il gap. I ragazzi di Pancotto hanno provato a risalire la china nel primo tempo mentre nel secondo il divario con gli isolani ha superato le venti lunghezze.

Staff e roster della Dinamo Sassari durante i festeggiamenti della Coppa Italia prima della partita  (Foto Salvatore Madau 2014)

Staff e roster della Dinamo Sassari durante i festeggiamenti della Coppa Italia prima della partita (Foto Salvatore Madau 2014)

Quintetti

Dinamo Banco di Sardegna– C.Green , Gordon, T.Diener, D.Diener, Thomas.

Vanoli Cremona – Zavackas, Woodside, Jackson, Spralja, Johnson.

I TEMPO. Avvio di energia dei padroni di casa con un parziale di 6-0: per la Vanoli sblocca i suoi Spralja che mette a referto i primi punti dopo due minuti di gioco. Una tripla di T.Diener convince coach Pancotto a chiamare timeout: Sassari non si ferma e continua a colpire mentre Cremona litiga col canestro. La Vanoli sembra sbloccarsi con Spralja e Woodside, una tripla di Jackson accorcia le distanze (16-9), si invertono i ruoli e sono i padroni di casa ad avere difficoltà a segnare. Dopo un timeout della panchina sassarese va a referto anche Thomas, ci sono minuti per gli italiani Tessitori, Vanuzzo e Devecchi oltre al cambio di regia con M.Green. Rich e Johnson trascinano la squadra ed il primo quarto si chiude sul punteggio di 22-16. La seconda frazione di gioco si apre con una tripla di M.Green seguito a ruota da Vanuzzo: Kelly prova a sbloccare i suoi ma la Dinamo prova a prendere il largo. La Vanoli mette a referto un parziale di 9 punti firmati da Kelly e Woodside, Coach Sacchetti ci vuole parlare su e chiama timeout a metà quarto (35-29). La terna fischia tre falli in attacco (due a Cremona)mentre D.Diener sblocca i suoi (40-31). I sardi riprendono il largo con la premiata Ditta Diener e sia Thomas che C.Green vanno in doppia cifra. A T.Diener viene fischiato un antisportivo ma Spralja non sfrutta l’occasione di concretizzare dalla lunetta. SI va all’intervallo lungo sul punteggio di 48-35.

Meo Sacchetti durante un timeout (Foto Salvatore Madau 2014)

Meo Sacchetti durante un timeout (Foto Salvatore Madau 2014)

II TEMPO. Al rientro sul parquet il ritmo della partita è sostenuto: per la Vanoli emerge Zavackas, finora in ombra, ed il solito Spralja a lavorare bene sotto canestro. Gli isolani però sono in scia positiva e a condurli è il sempreverde capitano Vanuzzo, autore di dieci punti in questo quarto, che sancisce il +20. Coach Pancotto catechizza i suoi in timeout e la Vanoli non molla: Johnson e Jackson cercano di trascinare la squadra e ridurre il gap (70-51). L’ultima frazione di gioco si apre con un parziale dei padroni di casa che sbaragliano letteralmente Bologna: sono gli italiani a condurre i giochi e ci sono minuti anche per il play sassarese Chessa. Tutti i giocatori biancoblù vanno a referto, gli ultimi minuti sono garbage time. Finisce 95-61.

Tabellini

Dinamo Banco di Sardegna: M.Green 3, C.Green 13, Devecchi 7, Chessa 9, Gordon 4, T.Diener 7, Sacchetti 11  D.Diener 9, Vanuzzo 13, Tessitori 3, Thomas 16.

Vanoli Cremona – Zavackas 5, Marchetti 1, Woodside 4, Jackson 5, Ariazzi, Spralja 15. Johnson 10, Kelly 8, Rich 13 , Ndoja.

 La sala stampa

http://www.dailybasket.it/serie-a/sassari-cremona-la-sala-stampa-2/