E’ Meo Sacchetti a commentare per primo il match “Non mi piacciono le partite dopo i festeggiamenti, sono stati bravi i ragazzi a scacciare le mie preoccupazioni soprattutto quelli che generalmente giocano poco. Ci hanno messo il 120% e sono molto contento. L’inizio è stato con qualche up&down poi abbiamo messo la giusta intensità difensiva evitando quegli errori che abbiamo commesso anche nel primo tempo“.

Meo Sacchetti (Foto  Salvatore Madau 2014)

Meo Sacchetti (Foto Salvatore Madau 2014)

Coach Cesare Pancotto è rauco, segno che in panchina non ha mai smesso di incitare i suoi “Voglio fare i doversi complimenti alla Dinamo per la vittoria della Coppa Italia e per quello che sta facendo in campionato. Nonostante sulla carta quella di oggi fosse una partita alla nostra portata sono dispiaciuto di non aver visto i miei lottare per quaranta minuti. Mi assumo le mie colpe, non avevo forse fatto capire bene ai miei ragazzi quanto pericoloso fosse il potenziale dei talenti individuali di Sassari e della capacità di costruire tiri. Ripartiamo da quì  per il lavoro della prossima settimana. Sapevamo che la Dinamo avrebbe avuto tante energie da mettere in campo e l’abitudine a giocare spesso non gli avrebbe fatto sentire la fatica”.

Massimo Chessa cremonaMassimo Chessa, ritornato a Sassari un mese fa, oggi ha giocato un quarto quarto straordinario, rispondendo presente alla chiamata di Meo Sacchetti con 3/3 dalla lunga distanza “Quando ho deciso di venire a giocare qui sapevo che non avrei avuto tanti minuti, sono tranquillo e ovviamente sempre pronto ad entrare dalla panchina. Ovviamente ho sempre tanta voglia di giocare  e sono contento di come sia andata oggi nonostante non toccassi parquet da un po’. Oggi abbiamo giocato una grandissima partita e nel secondo tempo, chiudendo la difesa, siamo riusciti a creare un grande parziale. Il gioco di Meo è perfetto per me, mi sento a casa in tutti i sensi“.

Il recap:

http://www.dailybasket.it/serie-a/la-dinamo-ritorna-tra-le-mura-amiche-e-asfalta-cremona/