Otto Porter Jr. è chiaramente l'MVP della Big East

Otto Porter Jr. è chiaramente l’MVP della Big East

Louisville con una striscia positiva di sei vittorie consecutive e Marquette con tre fanno sentire il fiato sul collo a Georgetown, che ha ancora due partite da giocare. Gli Hoyas hanno raggiunto l’undicesima vittoria consecutiva e Otto Porter Jr. sta scalando velocemente l’elenco del prossimo draft nba e ha ormai raggiunto i primi tre posti, ma la trasferta al The Pavilion di Villanova, dove quest’anno sono già cadute Louisville, Syracuse e Marquette, sarà comunque molto difficile da superare. Le fatiche dei ragazzi di coach Thompson III termineranno poi in casa contro Syracuse, nell’ultima sfida della famosa “rivalry” di cui si è già parlato negli articoli passati. Proprio gli Orange di coach Boeheim, che hanno abbandonato la corsa al primato in classifica dopo aver perso tre partite consecutive, cercheranno di fare lo sgambetto agli eterni rivali per non fargli vincere il titolo della regular season. In settimana Georgetown ha impiegato due overtime per uscire vittoriosa dal Gampel Pavilion di Storrs, casa di UConn. Davanti a oltre diecimila tifosi indemoniati gli Hoyas hanno prima dilapidato un vantaggio di dodici punti negli ultimi quattro minuti del tempo regolamentare, poi però nel secondo tempo supplementare hanno recuperato da -7. D’Vauntes Smith-Rivera ha rubato palla a Shabazz Napier con diciannove secondi sul cronometro e Otto Porter Jr. ha piazzato il canestro della vittoria dopo appena nove secondi. Ryan Boatright ha poi tentato la tripla sulla sirena senza

Kadeem Batts sta guidando i Friars ad una incredibile stagione

Kadeem Batts sta guidando i Friars ad una incredibile stagione

successo. Per Georgetown ha disputato una grande prestazione anche Markel Starks con 19 punti. Le altre due pretendenti al titolo, come detto Louisville e Marquette, nell’ultima giornata affronteranno rispettivamente Notre Dame in casa e  St.John’s in trasferta. I Cardinals hanno ritrovato smalto e convinzione dopo il passaggio a vuoto di fine Gennaio e sono tornati nella top ten nazionale dopo l’importantissima vittoria sul campo di Syracuse 58-53 del 2 Marzo. Coach Pitino deve fare i conti con l’involuzione tecnica di Peyton Siva, che non vede più il canestro nemmeno con il binocolo (per lui 0-9 contro gli Orange), ha trovato punti importanti in panchina dalla guardia Luke Hancock e basa i suoi successi sul dominio sotto le plance di Gorgui Dieng e sui punti di Russ Smith. Per coach Boeheim invece si preannuncia un torneo di conference in salita, visto che la squadra ha smarrito la sicurezza offensiva di inizio anno. Michael Carter-Williams paga spesso l’inesperienza di un freshman e Brandon Triche non riesce a caricarsi la squadra sulle spalle, lasciando troppi tiri a C.J. Fair, che è un ottimo giocatore, ma prendere oltre quindici tiri a partita non è il suo mestiere. Arrivano infine alla post-season in ottima forma Pittsburgh e Providence, entrambe in striscia aperta di tre vittorie consecutive. I Panthers, che stanno avendo un apporto meno importante del previsto dal centro freshman Steven Adams, hanno trovato in Talib Zanna e Tray Woodal i cardini del loro gioco. I Friars, che dopo un inizio disastroso hanno vinto sette delle ultime otto partite giocate, hanno trovato nella fascia junior Kadeem Batts un attore di primo piano. Probabilmente il giocatore più migliorato dell’intera Big East, contro Seton Hall è esploso con 27 punti e 12 rimbalzi, raggiunge spesso la doppia doppia e completa alla perfezione una squadra che aveva nel back court il suo punto di forza.

Classifica

#5 Georgetown:                  13-3       23-4

#8 Louisville:                       13-4       25-5

#15 Marquette:                   13-4       22-7

#24 Notre Dame:                11-6       23-7

#20 Pittsburgh:                  11-6       23-7

#17 Syracuse:                     10-6       22-7

Connecticut:                        9-7          19-9

Providence:                          9-8          17-12

Villanova:                            9-8          18-12

St. John’s:                             8-9          16-13

Cincinnati:                           8-9          20-10

Rutgers:                                4-13       13-15

Seton Hall:                           3-14       14-16

South Florida:                     2-14       11-17

DePaul:                                 2-14       11-18