Coach Boeheim raggiunge le 903 vittorie in carriera

Le due favorite alla vittoria della conference iniziano ottimamente il loro cammino nella Big East, dopo un inizio di stagione altrettanto positivo. I Cardinals hanno infatti affrontato molte partite impegnative, rimanendo battuti solo contro Duke nella finale del torneo “Battle 4 Atlatis” per 76-71, ma primeggiando contro Memphis, Missouri e Kentucky. Gli Orangies, che hanno affrontato avversari sicuramente più abbordabili, sono inciampati solamente contro Temple coach Boeheim ha raggiunto le 903 vittorie in carriera. Nella prima uscita nella conference Louisville ha battuto tra le mura amiche del KFC Yum! Center i Friars di Providence, che quest’anno sono molto meno arrendevoli delle passate stagioni. La corazzata di coach Pitino è però formazione di tutto rispetto e può contare su almeno otto-nove  giocatori di ottimo livello. Questa volta a fare la differenza ci ha pensato la guardia junior Russ Smith, che con un notevole 8-14 dal campo ha segnato 23 punti uscendo dalla panchina in 29 minuti. Louisville ha segnato ben 80 punti, tirando con il oltre il 52% dal campo. Per Providence ed il suo nuovo coach Ed Cooley, dopo la brutta tegola dell’ineleggibilità di Ricado Ledo, occorrerà soprattutto puntare su una miglior difesa. Syracuse era invece contrapposta, sempre in casa, agli Scarlet Knigths di Rutgers. Non una partita impossibile, ma comunque dominata con autorità da C.J. Fair e compagni, che hanno messo in cassaforte il risultato già nel primo tempo, andando negli spogliatoi con 19 punti di vantaggio. Protagonisti assoluti della scena Brandon Triche, che con 8-11 dal campo ha segnato 25 punti e Michael Carter-Williams, autore di una doppia doppia di 12 punti e 10 assist. Per Rutgers da tenere d’occhio il sophomore Eli Carter, autore di 19 punti con 7-12 dal campo.