3300 spettatori al PalaVela a salutare la fine di un’era cestistica per la città di Torino. All’ombra della Mole il basket di serie A spegne i riflettori; la stagione si chiude non con una salvezza sportiva, ma con una retrocessione della gestione societaria.

Toccante il segno di affetto del pubblico piemontese per i giocatori, i tecnici e tutto lo staff che si è operato in questa stagione davanti a mille traversie, dalle ambizioni autunnali con coach Brown e l’Eurocup, agli affanni per il raggiungimento dei punti salvezza.

Paolo Galbiati ([email protected] fotoracconti.it)

All’ingresso in campo è una ovazione per l’allenatore Galbiati e il suo vice Comazzi, mentre le prime file del parterre espongo cartelli con cuori giallo-blu inneggianti ai giocatori, ai tecnici e agli operatori dell’Auxilium. “Auxilium per sempre” compare nello striscione degli ultras.

Gli stessi tifosi seguono in silenzio i primi minuti dell’incontro, è una continuazione del minuto di raccoglimento in ricordo di Taurisano e De Michelis. Come dirà coach Galbiati in tono sarcastico, intitolandola una “partita funerale“.

l’incontro viene seguito in modo asettico; alle ovazioni per le buone giocate e all’impegno della Fiat, non mancano gli applausi per le azioni degli ospiti; dimostrazione di come Torino non sia solo una passione, ma anche competenza e sportività.

Durante la serata gli spettatori hanno poi l’opportunità di salutare le cheerleaders, la banda di Moncalieri e i gruppi giovanili delle squadre che hanno fatto da contorno a tutti i match casalinghi.

Peppe Poeta ([email protected] fotoracconti.it)

Nei minuti finali della partita standing ovation per alcuni giocatori, ma non tutti, con un caloroso abbraccio a capitan Poeta.

Sulla sponda marchigiana gli arrivederci arrivano dal coach Matteo Boniciolli. In settimana aveva comunicato la sua volontà di non proseguire il rapporto con la Vuelle, avendo raggiunto l’obiettivo della salvezza. Nella conferenza stampa il tecnico spiega che la sua presenza sui campi di gioco continuerà con nuove ambizioni, anche se al momento non vi è alcun accasamento. Anche da parte sua un augurio che Torino possa continuare ad essere una piazza importante per il basket italiano.

Zanotti e Wilson ([email protected] fotoracconti.it)

Per quanto riguarda la partita, poco da dire. Fiat sempre avanti con massimo vantaggio toccato più volte a +23. Spazio alle seconde linee sia per i locali che per gli ospiti e passerella finale per un pubblico da MVP.